Società Italiana per lo Studio dell'Emostasi e della Trombosi

 

Il Consiglio Direttivo (CD) della SISET, allo scopo di preparare una struttura idonea alla preparazione di Linee-guida (LG) e Raccomandazioni, istituisce un organismo denominato Commissione Attività Linee Guida e Raccomandazioni (CALG), che avrà la seguente struttura, composizione e attribuzioni.

Struttura e composizione

  1. La CALG è costituita da un minimo di tre a un massimo di undici membri, ognuno facente capo a una specifica Area di intervento. Il membro di ciascuna Area assume anche la responsabilità di Coordinatore della Area di sua pertinenza.
  2. Le Aree della CALG sono definite dal CD, che nomina anche i rispettivi Coordinatori. Il CD può in qualunque momento deliberare la istituzione di una nuova Area e la nomina del suo Coordinatore, o la revoca di una precedentemente nominata e del suo Coordinatore.
  3. Il CD identificherà anche un Coordinatore Generale della CALG, al quale risponderanno tutti i Coordinatori di Area. Il Coordinatore Generale, a sua volta, risponderà al CD.
  4. I Coordinatori di ogni Area e il Coordinatore Generale sono rinominabili e il loro mandato ha termine contestuale a quello del CD che li ha nominati.
  5. Anche se la scelta degli argomenti oggetto delle LG/Raccomandazioni spetta al CD, il Coordinatore Generale e i Coordinatori di Area possono avanzare proposte al CD.
  6. Ogni Coordinatore di Area può avvalersi, dopo aver sentito il parere del CD, di un massimo di tre esperti, identificati fra le figure professionali, anche al di fuori della SISET, che lo assistano nella preparazione, revisione delle LG/raccomandazioni.

Attribuzioni

La CALG si occupa di predisporre progetti dettagliati per la preparazione di Linee Guida e/o Raccomandazioni (di seguito identificati come documenti) su argomenti clinici, epidemiologici o di laboratorio, nell’ambito degli interessi e scopi che la SISET intende perseguire in proprio e/o in associazione con altre Società Scientifiche o Gruppi che abbiano le medesime finalità, anche sulla base delle specifiche indicazioni e richieste del CD.

In particolare la CALG:


  1. Individua gli argomenti e/o recepisce le indicazioni del CD sugli argomenti oggetto dei documenti nell’ambito degli interessi della SISET e/o richiesti dalle autorità competenti (Istituto Superiore di Sanità, Ministero della Salute, Regioni, ecc.).
  2. Valuta che le risorse per la realizzazione dei documenti siano sufficienti, adeguate e conformi alle indicazioni fornite dalle autorità competenti.
  3. Individua e incarica i responsabili della stesura e revisione dei documenti, anche al di fuori dei componenti della CALG medesima.
  4. Vigila sui progressi del lavoro svolto nella preparazione dei documenti.
  5. Stabilisce il livello qualitativo dei documenti prodotti, verificando a posteriori la soddisfazione dei partecipanti in conformità alle indicazioni delle autorità competenti all’uopo emanate.

  6. Nell’ambito delle sue attribuzioni la CALG potrà autoregolamentarsi al fine di rendere trasparente e verificabile l’attività svolta, uniformandosi alle normative in materia di certificazione della qualità.
  7. La CALG nello svolgimento delle proprie attribuzioni dovrà ispirarsi a criteri di economicità e di funzionalità a salvaguardia degli interessi generali che la SISET si prefigge.
  8. Tutte le attività svolte dalla CALG devono essere trasmesse al CD per la loro approvazione definitiva. In tale occasione il CD può apportare delle modifiche o integrazioni al lavoro predisposto dalla CALG. Non possono essere resi esecutivi progetti o iniziative della CALG che non siano stati approvati dal CD.
  9. Le LG prodotte in proprio o in collaborazione con altre Società Scientifiche potranno essere pubblicate sulle riviste scientifiche del settore e saranno sottomesse alle autorità competenti per la presa in carico nell’elenco delle LG nazionali.
  10. Le Raccomandazioni (o Position paper) prodotte in proprio o in collaborazione con altre Società Scientifiche sono di norma pubblicate sulla rivista societaria o su altre riviste ritenute idonee.

Convocazione

La CALG è convocata in riunione plenaria dal suo Coordinatore Generale mediante avviso contenente l’ordine del giorno, la data e il luogo. In mancanza di regolare convocazione, la CALG è validamente costituita in forma totalitaria, quando ad essa partecipano tutti i suoi membri e nessuno si oppone alla trattazione degli argomenti in discussione.
La convocazione della CALG può essere fatta con qualsiasi mezzo, che garantisca la prova dell’avvenuto ricevimento. Alle riunioni possono partecipare su esplicito invito anche persone estranee alla CALG stessa. I componenti di ciascuna Area sono convocati dal rispettivo Coordinatore, secondo le regole previste per la CALG. Tutte le riunioni si possono svolgere anche per via telematica. Là dove possibile quest’ultima modalità è fortemente raccomandata per snellire le procedure e abbattere i costi.

Adunanze e deliberazioni

Le adunanze della CALG e dei componenti delle Aree, sono validamente costituite con la presenza della maggioranza dei loro componenti. 
Assume la presidenza della riunione il Coordinatore Generale della CALG od in sua mancanza un membro designato dai presenti. Le adunanze dei componenti delle Aree sono di norma presiedute dal Coordinatore dell’Area medesima o da un membro designato dai presenti. Ogni membro ha diritto ad un voto e la CALG o la Area delibera a maggioranza dei voti dei presenti.

Verbalizzazione

Delle adunanze della CALG e delle Aree viene redatto verbale firmato dal Coordinatore Generale o di Area. I verbali dovranno essere raccolti in apposito libro conservato dal Coordinatore Generale della CALG a disposizione del CD. I verbali dovranno essere redatti secondo gli schemi stabiliti dal CD della SISET, secondo i criteri della certificazione che ne prevede un protocollo d’archiviazione.


 

GLI AMICI DELLA SISET