Società Italiana per lo Studio dell'Emostasi e della Trombosi

        

 Recommendation on the Nomenclature for

Oral Anticoagulants

On behalf of the Control of Anticoagulation Subcommittee of

the SSC of the ISTH

Geoffrey D Barnes, Walter Ageno, Jack Ansell, Scott Kaatz

 

Scope and methodology Oral anticoagulants are used to prevent and treat a wide range of thromboembolic diseases.

Currently available oral anticoagulants include the vitamin K antagonists (VKA), such as warfarin. VKAs reduce the synthesis of functional vitamin K-dependent factors (II, VII, IX, X as well as protein C and protein S) by interfering in the vitamin K redox cycle.

The newer oral anticoagulants (dabigatran, rivaroxaban, apixaban, edoxaban and betrixaban) each directly inhibit an activated clotting factor, either IIa or Xa.

Their pharmacokinetic and pharmacodynamic properties are more predictable than the VKAs and therefore do not require routine monitoring of anticoagulant effect.[1] 

 

SCARICA IL PDF >>

BERGAMO, 15 GIUGNO 2015

 La SISET si congratula con i 3 giovani ricercatori che hanno vinto i premi della Società per la partecipazione al XXV Congresso dell’ISTH, che si terrà a Toronto dal 20 al 25 giugno 2015.


La Commissione, formata da Anna Falanga, Erica De Candia, Valerio De Stefano, Marcello Di Nisio , Marco Marietta e Alberto Tosetto ha avuto il compito non facile di valutare gli abstract pervenuti da 10 candidati, tutti di elevato livello scientifico.


Alla fine della valutazione, si sono classificati ai primi tre posti i lavori dei dottori: Alessandro Marturano (Università di Perugia), Mariangela Scavone (Università degli Studi di Milano) e Alberto Maino (Ospedale Policlinico di Milano).


Il Presidente ed il Consiglio Direttivo ringraziano i componenti della Commissione per l’attento lavoro svolto, che ha reso possibile, anche per questo congresso ISTH, il contributo della Società nel supportare la ricerca scientifica di giovani ricercatori italiani.

Nell’esprimere, soddisfazione per essere riusciti a rinnovare una tradizione meritoria della Società, il Presidente e il CD si congratulano con i vincitori dei premi e augurano loro di ottenere i migliori risultati a Toronto. Un sentito ringraziamento va anche alle aziende Baxalta, Csl Behring, Novo Nordisk e Werfen, per la loro preziosa collaborazione con la SISET nella realizzazione di questo progetto.

 

Il Presidente SISET
Anna Falanga

Bergamo, 20 marzo 2015

Ai soci SISET

Gentile socio, desideriamo informarti che quest’anno la SISET ha deciso di sostenere con un gettone che copre le spese di iscrizione, viaggio e soggiorno, due giovani ricercatori soci SISET che desiderano partecipare al prossimo congresso ISTH di Toronto.

 
 Cari Soci SISET,
 
all’inizio del mio incarico come Presidente del Comitato Esecutivo della nostra Società per il prossimo biennio, desidero rivolgere a tutti un affettuoso saluto, ed un particolare ringraziamento a quanti hanno partecipato ed hanno contribuito con le loro presentazioni, poster e discussioni al successo del Congresso Nazionale di Milano, organizzato impareggiabilmente dal Past-President Armando D'Angelo.
All’interno del nostro C.E. stiamo attribuendo a ciascun componente settori di specifica competenza. L’incarico di Segretario SISET è stato da me affidato alla dott.ssa Laura Russo. Altre informazioni utili saranno tutte pubblicate in breve sul sito www.siset.org.
Nell'intraprendere, non senza una certa emozione, questo mio mandato, ritengo prioritario impegnarmi a tenere tutti i Soci costantemente informati dei progetti in sviluppo e delle future attività.
Pertanto invito tutti sin d'ora ad intervenire con consigli e proposte, contattandomi all'indirizzo e-mailQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.a cui risponderà Tiziana Tironi che fungerà da “segretaria del presidente” con il compito di agevolare i nostri contatti.
 
 
Penso di farvi cosa gradita riportandovi qui sotto l’elenco dei membri del nuovo C.E.:
 
Anna Falanga (Presidente)
Walter Ageno (Vice-Presidente)
Armando D'Angelo (Past-President)
 
Giancarlo Castaman (Consigliere)
Giovanni Davì (Consigliere)
Maurizio Margaglione (Consigliere)
Sophie Testa (Consigliere)
 
 
 
                                                                            Cordialmente,
 
                                                                             Anna Falanga

E' stato recentemente pubblicato su Thrombosis and Haemostasis uno studio prospettico osservazionale

controllato sugli effetti a lungo termine della profilassi iniziata in adolescenti ed adulti affetti da emofilia A

grave in confronto al trattamento on-demand. Questi benefici, dimostrati anche da trials randomizzati per

la profilassi primaria, intrapresa precocemente nei bambini emofilici, sono molto meno chiari per la

cosiddetta profilassi secondaria/terziaria, vale a dire in soggetti che hanno già presentato più eventi

emorragici e manifestato variabilmente i segni dell’artropatia emofilica. Sono disponibili al momento pochi

dati prospettici da studi controllati, che si limitano ad un’osservazione di 6-12 mesi, in grado di valutare gli

effetti della profilassi sulla frequenza delle emorragie, ma non su variabili che richiedono una valutazione


 

GLI AMICI DELLA SISET