Società Italiana per lo Studio dell'Emostasi e della Trombosi

 

Corso per master di primo livello in Ricerca clinica

Obiettivi formativi del corso

Il master in Ricerca clinica è organizzato in collaborazione con l’IRCCS Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri” (sedi di Milano e Bergamo).

Il corso è concepito e organizzato per medici, biologi, biotecnologici, farmacisti, infermieri, informatici e bioinformatici che siano interessati ad acquisire le conoscenze e competenze necessarie alla conduzione di studi clinici, a partire dalle norme legislative ed etiche che li regolamentano, dal disegno ed esecuzione secondo la good clinical practice, dalla corretta raccolta e conservazione dei dati alla loro analisi statistica.

Lo scopo principale del corso è quello di fornire agli allievi le basi teoriche e pratiche del disegno e dell'interpretazione degli studi clinici. L'allievo sarà in grado di porsi correttamente domande di ricerca e di pianificare di conseguenza il disegno dello studio adeguato a rispondere a tali domande. Imparerà ad applicare la metodologia e ad impostare la raccolta dei dati in maniera rigorosa e corretta ai fini dell’analisi statistica. Infine sarà in grado di interpretare e presentare i risultati.

Nell’ambito del master l’allievo potrà occuparsi di studi clinici sia interventistici che osservazionali. Questi ultimi includono la raccolta e l’analisi di “big data” fenotipici e genetici generati mediante tecniche “omiche” di nuova generazione (next-generation sequencing).

Al termine del master gli allievi saranno in grado di conoscere gli aspetti legislativi e regolatori nazionali e internazionali per la pianificazione, organizzazione e monitoraggio di un progetto di ricerca clinica; di pianificare e seguire tutte le fasi degli studi e delle sperimentazioni cliniche, analizzare criticamente i dati ottenuti e presentare i risultati alla comunità scientifica.

La stretta collaborazione tra l’Università degli Studi di Milano e l’IRCCS Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri di Milano consentirà agli allievi di effettuare esperienza sia nell’ambito della ricerca preclinica che clinica e di poter effettuare periodi di formazione all’interno sia dei laboratori del Mario Negri che di alcuni reparti clinici dell’IRCCS Fondazione Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico e dell’Università degli Studi di Milano, mettendo a fuoco gli aspetti principali della ricerca traslazionale.

I partecipanti acquisiranno competenze epidemiologiche e statistiche per la stesura di protocolli di ricerca (attraverso le metodologie della sperimentazione clinica e degli studi osservazionali). Impareranno inoltre le tecniche specifiche per effettuare ricerche bibliografiche sulle principali banche dati internazionali e la metodologia del critical appraisal per la valutazione della qualità della letteratura scientifica e della medicina basata sull'evidenza.

La partecipazione al master consentirà infine di acquisire competenze specifiche relativamente alle principali attività, compiti e ruoli dei ricercatori per la pianificazione, lo sviluppo, il coordinamento e il monitoraggio di un progetto di ricerca clinico-epidemiologica.

Il corso prevede inoltre l’insegnamento della lettura critica della letteratura scientifica.

Prospettive occupazionali

Sbocchi professionali possono concretizzarsi nelle aziende che si occupano nel disegno e performance dei risultati e dell’analisi degli studi clinici.

Posti disponibili

Il numero di posti disponibili per l’ammissione al corso è determinato in 18.

L’Università si riserva di verificare se sussistano le condizioni per ampliare il predetto contingente di posti.

Parimenti l’Università si riserva di valutare se avviare o meno il corso, qualora per sopravvenute circostanze dovessero venire meno le condizioni per la sua attivazione.

Requisiti di accesso

Il corso si rivolge ai possessori di laurea conseguita nelle seguenti classi, ovvero in una delle corrispondenti classi ex D.M. 509/99:

- L-2 Biotecnologie;

- L-13 Scienze biologiche;

- L-31 Scienze e tecnologie informatiche;

- L-32 Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura;

- L/SNT1 Professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria ostetrica;

- LM-13 Farmacia e farmacia industriale;

- LM-41 Medicina e Chirurgia.

Possono altresì partecipare i possessori di titolo di studio non universitario, ma riconosciuto equipollente ex lege.

Modalità di selezione dei candidati

La selezione per l'ammissione al corso sarà effettuata attraverso un colloquio individuale, consistente in una verifica delle conoscenze della materia, nella lettura e traduzione di un testo in lingua inglese, nonché sulla base della valutazione del curriculum vitae et studiorum.

Criteri di valutazione:

 Colloquio: 60%;

 Valutazione del curriculum vitae et studiorum: 40%.

 

Il punteggio minimo per l’ammissione al corso è pari a 60/100.

Le prove di selezione si terranno il giorno 16 ottobre 2018, alle ore 10.00, presso il Dipartimento di Fisiopatologia medico chirurgica e dei trapianti, via Pace n. 9, 20122 Milano.

Organizzazione didattica del corso

Il corso si svolgerà presso l’Università degli Studi di Milano, Dipartimento di Fisiopatologia medico chirurgica e dei trapianti, via Pace n. 9, 20122 Milano, e presso l’I.R.C.C.S. Istituto di Ricerca Farmacologiche Mario Negri (sedi di Milano e Bergamo) a partire dal 12 novembre 2018 e fino al 31 ottobre 2019.

Il percorso formativo comprende attività didattica frontale e altre forme di addestramento, quali esercitazioni pratiche nei laboratori, per un totale di 660 ore.

La didattica frontale si articola nei seguenti moduli:

- Valutazione del profilo di sicurezza dei farmaci impiegati nelle sperimentazioni;

- Normativa sulle sperimentazioni cliniche;

- Studi osservazionali e studi sperimentali;

- Le diverse fasi della sperimentazione clinica;

- Sviluppo di una sperimentazione;

- Elementi di metodologia;

- Pianificazione di una sperimentazione;

- Elementi di statistica;

- Organizzazione di una sperimentazione;

- Elementi di bioetica;

- Elementi di economia sanitaria;

- Presentazione e pubblicazione dei risultati.

 

Seguirà un periodo di tirocinio della durata di 400 ore.

Durante lo svolgimento del corso è prevista una verifica in itinere consistente in una prova scritta (questionario) mirata all’accertamento delle conoscenze e competenze acquisite.

La prova finale per il conseguimento del master consiste nella presentazione e discussione di un protocollo di ricerca clinica.

Le verifiche di profitto e la prova finale non danno luogo a votazione, bensì a un giudizio di approvazione o di riprovazione, con conseguente ripetizione, in quest’ultimo caso, della prova.

Il conseguimento del master porta all’acquisizione di 70 CFU.

Contributo d’iscrizione

Gli ammessi al corso sono tenuti al versamento di un contributo d’iscrizione pari a € 3.500,00 (compresa la quota assicurativa).

Il contributo di iscrizione deve essere corrisposto in due soluzioni:

 Prima rata, di importo pari a € 1.516,00, entro la data di immatricolazione;

 Seconda rata, di importo pari a € 2.000,00, a saldo, entro il 1 febbraio 2019.

Nella prima rata è compresa l’imposta di bollo.

Segreteria organizzativa del corso

Università degli Studi di Milano

Dipartimento di Fisiopatologia medico chirurgica e dei trapianti

via Pace n. 9, 20122 Milano

tel. 02.55033447 fax. 02.54100125

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per le informazioni di carattere amministrativo

Ufficio Dottorati di ricerca e master universitari

Sportello aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00

via Festa del Perdono n. 7, 20122 Milano

tel. 02.50312302 fax 02.50312300

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


 

GLI AMICI DELLA SISET